menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendenti della casa di riposo in rivolta: gli stipendi non ci sono

A Casier i lavoratori della struttura per anziani hanno percepito solo metà paga di marzo e rischiano di non veder corrisposta quella di aprile. Colpa della Regione Piemonte, che non paga il gruppo che cura la gestione

CASIER - I dipendenti della casa di riposo di Casier sono sono sul piede di guerra: i loro stipendi sono in ritardo. La colpa, pare, sia della Regione Piemonte.

Secondo quanto comunicato ai lavoratori dal legale rappresentante del gruppo che gestisce non solo la struttura di Casier ma anche altre in Veneto e Piemonte, non sarebbero state pagate dall'ente piemontese alcune prestazioni per milioni di euro. di qui la decisione di corrispondere ai dipendenti solo metà dello stipendio di marzo e non erogare quello di aprile.

Per i sindacati è inammissibile che siano i lavoratori veneti a pagare per la cattiva gestione finanziaria della sanità piemontese e le organizzazioni di categoria hanno chiesto un incontro all'azienda per trovare una soluzione. I dipendenti della struttura prestano servizio 24 ore su 24 e la Regione Veneto ha sempre pagato con puntualità - sottolineano i sindacati - è quindi giusto che i lavoratori veneti vengano pagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento