Sospiro di sollievo per i fedeli: ritrovata dai carabinieri la Vergine Maria rubata

Dopo quasi 20 giorni dalla notte del furto i militari hanno ritrovato la statua della Madonna, sottratta da un capitello a Ospedaletto, in un sacchetto a bordo strada

La Madonna ricollocata nel capitello

Sabato mattina, in via Garibaldi a Istrana e durante un servizio di pattuglia ordinario, i carabinieri hanno ritrovato la statuetta in gesso della Vergine Maria rubata il 21 aprile scorso dal capitello della frazione di Ospedaletto. La statuetta, che era stata abbandonata in un sacco di nylon, è fortuntamente del tutto integra, pertanto e per questo è stata subito restituita alla locale parrocchia e ricollocata all'interno del capitello così da essere di nuovo ai disposizione dei fedeli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

479abfe5-78f6-438a-b2ac-3ffc7c3f7cbc-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento