menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un brindisi tra giovani

Un brindisi tra giovani

Festa studentesca, barista serve alcolici ai ragazzini: denunciata

Controllo a sorpresa al "Glam" di Cornuda degli agenti della sezione amministrativa della Questura: nei guai una 20enne. Denunciati anche i titolari del New Age di Roncade: al concerto di Max Gazzè cento presenti in più rispetto alla capienza del locale

Serviva alcolici anche ai minori di 16 anni. A finire nei guai una ragazza di circa 20 anni, barista del locale "Glam" di Cornuda: la giovane, incurante dell'ammonimento ricevuto, è stata pizzicata in flagrante, da alcuni poliziotti in borghese. Per la barista, responsabile di questo comportamento superficiale, è scattata una denuncia. La giovane è finita nella rete di controlli della sezione amministrativa della Questura di Treviso: gli agenti hanno monitorato una festa studentesca che si è svolta alcune settimane fa e che aveva visto la discoteca di Cornuda presa d'assalto da decine e decine di ragazzi. Fondamentale per gli accertamenti è stata la collaborazione della proprietà del locale: oltre alla raccomandazione ai baristi, erano stati apposti appositi cartelli. E' solo uno dei vari controlli svolti negli ultimi mesi nella Marca dagli agenti della sezione amministrativa della Questura di Treviso, la cui attenzione si è intensificata anche alla luce della tragedia di Corinaldo (Ancona) dello scorso 8 dicembre. In quel frangente morirono sei partecipanti ad un concerto di Sferaebbasta che si sarebbe dovuto tenere presso il locale "Lanterna azzurra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso 17 gennaio agenti della Questura di Treviso hanno seguito e monitorato il concerto che il cantautore Max Gazzè ha tenuto presso il "New Age" di Roncade. Al termine dello spettacolo, dopo aver verificato con l'aiuto dei vigili del fuoco di Treviso se le misure antincendio e le altre norme di sicurezza fossero state rispettate, i poliziotti hanno contato i partecipanti ad uno ad uno, durante il deflusso. E' stato accertato che erano presenti all'interno 430 persone circa, a fronte di una capienza consentita di 330 persone. Per la proprietà del New Age è scattata una denuncia e non si esclude che nelle prossime settimane possano arrivare ulteriori provvedimenti da punto di vista amministrativo.

WhatsApp Image 2019-02-07 at 15.53.19-2

Proprio alla luce dell'innalzamento del livello di attenzione per quanto riguarda i pubblici spettacoli la Questura ha organizzato per lunedì prossimo un incontro tra i rappresentanti di categoria (principalmente gestori di locali da ballo ma non solo) e forze dell'ordine. Fondamentale, come detto, la prevenzione ma anche le segnalazioni di genitori (preoccupati per gli eventi a cui partecipano i figli) ed il monitoraggio della rete. Poco prima di Natale la polizia è riuscita ad annullare una mega-festa all'interno di una villa di Gorgo al Monticano e che doveva, secondo alcuni, rimanese "segreta". Forte l'attenzione anche per quanto riguarda le esibizioni e i concerti degli artisti nei palazzetti della provincia. In occasione dell'ultimo concerto di Cesare Cremonini, alla Zoppas Arena, la Questura diffidò gli organizzatori affincheè il numero di biglietti venduti fosse congruo alla capienza autorizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento