menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubava gasolio agli autocarri parcheggiati alla cava Mosole di Silea: 44enne in manette

Alla vista di una guardia giurata, il malvivente ha eseguito con l'auto una manovra azzardata. Finito all'interno di un canale, l'uomo si è dato alla fuga a piedi

SILEA I carabinieri della Compagnia di Treviso hanno arrestato un rumeno M.N., 44enne, nullafacente,con numerosi precedenti di polizia, per furto aggravato ai danni di alcuni autocarri parcheggiati all’interno della cava “Mosole” sita in via Cendon di Silea.

Il fatto è accaduto martedì, verso le 05.30, quando il soggetto, alla guida dell’autovettura Ford Galaxy, è stato notato da una guardia giurata uscire dall’ingresso della cava con le targhe, anteriore e posteriore, parzialmente coperte da uno straccio. Alla vista del metronotte l’uomo, probabilmente intimorito e con l’intento di darsi alla fuga, ha compiuto una manovra azzardata finendo con l’auto all’interno del canale che fiancheggia la strada, per poi dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti.

Immediato intervento di una pattuglia che ha permesso di appurare che all’interno dell’auto erano nascoste 12 taniche piene di carburante, appena sottratto da alcuni camion che si trovavano all’interno della cava. Dentro l’autovettura, inoltre, è stato rinvenuto materiale da scasso ed un dispositivo elettrico artigianale per aspirare il gasolio dai serbatoi. Dagli accertamenti è stato possibile risalire alla proprietaria del mezzo che risultava essere una donna rumena residente a Treviso, in via Don Milani.

Agli investigatori dell’Arma, pertanto, è stato sufficiente appostarsi nei pressi dell’abitazione per pizzicare, qualche tempo dopo, l’uomo fuggito il quale ha ammesso di essere stato il responsabile del furto. Il carburante, corrispondente a circa 300 litri, è stato restituito all’avente diritto. L’arrestato sarà trattenuto nella camere di sicurezza del comando di via Cornarotta in attesa di comparire davanti al Tribunale di Treviso per l’udienza con rito “direttissimo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento