rotate-mobile
Cronaca San Biagio di Callalta

Travolta mentre andava a piedi a lavoro, 24enne muore dopo tre giorni di agonia

Blerine Kryeziu viveva a Treviso con il marito e lavorava come cameriera in un ristorante a Olmi di San Biagio di Callalta. Venerdì scorso, attorno alle 19, è stata investita da un'auto lungo via San Martino, una strada poco illuminata. E' la 67esima vittima della strada del 2022, la seconda nell'arco di neppure 24 ore nel Comune trevigiano

Purtroppo la Marca registra oggi, lunedì 21 novembre, la 67esima vittima della strada di questo 2022. Si tratta di Blerine Kryeziu, investita venerdì scorso da un'auto mentre percorreva a piedi, verso le 19, una strada secondaria e non illuminata a Olmi di San Biagio di Callalta, via San Martino. L'incidente non ha purtroppo lasciato scampo alla 24enne, nata e residente a Treviso e con origini kosovare, in particolare della città di Malisheva: le sue condizioni erano infatti apparse fin da subito come disperate. Dopo tre giorni di agonia trascorsi nel reparto di rianimazione del Ca' Foncello di Treviso, nel pomeriggio di oggi, il suo cuore si è fermato e ne è stata accertata la morte.

235900627_4305032746232582_1599977593180756953_n

La ragazza, sposata con un connazionale, Blerim, stava raggiungendo a piedi il posto di lavoro, il ristorante "Da Silvano" in cui era assunta come cameriera, non distante dal centro commerciale Tiziano, quando una Nissan Juke guidata da un 68enne di San Biagio, l'ha travolta alle spalle e scaraventata per decine di metri. L'uomo, sambiagese e residente a 300 metri circa dal luogo della tragedia, ha subito lanciato l'allarme ai soccorsi a medico e infermieri del Suem 118. La giovane, rianimata e intubata sul posto, è stata trasportata d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello, e ricoverata  in terapia intensiva. Gli agenti della polizia stradale di Treviso hanno eseguito i rilievi del caso, sottoponendo l'automobilista all'alcoltest, risultato negativo. Nei suoi confronti sarà aperta un'inchiesta per omicidio stradale. Domenica sera, sempre a San Biagio, aveva perso la vita un 60enne di Noale, Marco Proietti: forse per un malore è finito fuori strada con la sua auto, una Multipla.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta mentre andava a piedi a lavoro, 24enne muore dopo tre giorni di agonia

TrevisoToday è in caricamento