Cantiere razziato, ladri scappano con cento chili di cavi elettrici

Raid in via De Gasperi a San Biagio di Callalta lo scorso week end. Il danno per l'azienda edile, con sede a Jesolo, è di circa 600 euro oltre ai danni provocati, ben più ingenti

Un cantiere edile

Ladri in azione all'interno di un cantiere edile in via De Gasperi, a San Biagio di Callalta. Qui i malviventi hanno portato via praticamente tutti i fili elettrici, contenenti anche metalli che hanno raggiunto un valore ormai considerevole che sarebbero serviti per realizzare gli impianti di un'abitazione. L'episodio sarebbe avvenuto durante lo scorso week end ed è stato scoperto solo lunedì mattina dagli operai di un'azienda edile di Jesolo, impegnata in queste settimane nei lavori di realizzazione. In tutto i ladri se ne sono andati con ben 100 chili di fili elettrici, per un valore complessivo di circa 600 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il titolare dell'azienda edile, con sede a Jesolo, non ha potuto far altro che rivolgersi ai carabinieri della stazione di San Biagio di Callalta, a cui ha presentato formale denuncia già lunedì mattina: i militari sono poi giunti sul posto, per svolgere un sopralluogo e verificare quanto era accaduto. I malviventi avevano completamente divelto una parte della recinzione esterna, entrando così agilmente all'interno del cantiere e caricando un mezzo, molto probabilmente un furgone, con la refurtiva. Impossibile per ora accertare quando il furto si sia effettivamente consumato: gli investigatori visioneranno probabilmente le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. La merce è probabilmente destinata ad essere rivenduta ad altre aziende edili compiacenti o spedita all'estero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento