menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzini sui binari per gioco, circolazione dei treni interrotta

L'episodio è avvenuto giovedì sera a Olmi di San Biagio di Callalta. Intervenuti sul posto carabinieri e polizia ferroviaria: un 15enne ha tentato la fuga attraversando la massicciata

Forse per noia, per uno stupido gioco, attraversavano i binari della linea ferroviaria Treviso-Portogruaro, a Olmi di San Biagio di Callalta. Questo "passatempo" è stato interrotto da carabinieri e polizia ferroviaria che hanno dovuto, per motivi di sicurezza, chiedere e ottenere l'interruzione del traffico ferroviario nella zona, per almeno 15 minuti, per poter intervenire ed evitare eventuali rischi di sorta. L'episodio è avvenuto nella serata di giovedì. A segnalare la presenza di alcuni ragazzini, poco distanti dalla massicciata, sono stati alcuni macchinisti e passeggeri.

Sul posto vengono immediatamente i carabinieri della stazione di San Biagio di Callalta che sorprendono, seduti sopra una panchina, sotto una pensilina, un gruppetto di ragazzi. All'arrivo dei carabinieri un ragazzino di 15 anni, residente con la famiglia a Carbonera: il giovanissimo, temendo conseguenze peggiori, è fuggito attraversando i binari da un lato all'altro. Il 15enne si allontana qualche centinaio di metri ma poi tornare sui suoi passi. A Olmi è giunta anche una pattuglia della polizia ferroviaria di Treviso: il 15enne è stato affidato agli agenti e sono al vaglio provvedimenti nei suoi confronti. Il traffico ferroviario, a causa della loro "bravata", è rimasto interrotto per circa quindici minuti. In base a questo periodo di tempo verrà calcolata e quindi inflitta una sanzione a carico dei genitori del ragazzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento