menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Islamico radicale e spacciatore, tunisino espulso dall'Italia

Ridha Aissaoui, 37 anni, aveva vissuto a San Fior: smerciava eroina, cocaina e marijuana ed era un simpatizzante del Califfato. La radicalizzazione in carcere

SAN FIOR Durante il suo soggiorno in Italia si era distinto soprattutto per vari arresti per spaccio di eroina, cocaina e marijuana: in carcere si era radicalizzato, diventando un simpatizzante dell'Isis. Per questo motivo per Ridha Aissaoui, 37 anni, è stato espulso dall'Italia e rimpatriato. Lo straniero, tra il 2009 ed il 2011, era stato ospite di alcuni connazionali nella Marca, in particolare a San Fior dove venne arrestato per smercio di cocaina. Ne seguì il carcere, a Padova e a Treviso, e quindi il suo avvicinamento al Califfato grazie ad altri detenuti che lo influenzarono. Prima di essere espulso era stato affidato al Cie di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento