rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca San Fior

Litiga con la moglie e la colpisce con lo smartphone, marito arrestato

Furibondo scontro tra due coniugi cinesi a San Fior. C'è voluto l'intervento dei carabinieri per fermare la furia di un 47enne, rimasto in silenzio di fronte al giudice durante l'udienza di convalida del fermo

Ha preso un cellulare e si è scagliato contro la moglie, colpendola più volte alla testa con il telefonino tanto da causarle un profondo taglio mentre la donna, nel tentativo di difendersi dall'aggressione dell'uomo, lo ha colpito causandogli un occhio nero. Sono stati i carabinieri di Conegliano a sedare la rissa scoppiata ieri sera poco dopo l'ora di cena tra una coppia di cinesi residenti a San Fior. L'uomo, W.G., 47enne, è stato arrestato per lesioni e  maltrattamenti. Questa mattina, giovedì, il cinese è comparso davanti al gip Bruno Casciarri per l'udienxa di convalida al termine della quale, come chiesto dal pm Anna Andreatta, gli è stata applicata la misura del divieto di avvicinamento alla casa in cui vivono la moglie e i due figli, uno maggiorenne e uno minorenne.

Erano le 22 quando sono intervenuti i carabinieri di Conegliano, pare chiamati dai vicini spaventati per le urla che provenivano dall'appartamento della coppia. La donna aveva alcuni lividi sul viso, ai polsi e un evidente taglio sulla testa. «Mi ha colpito con il telefono cellulare»:ha detto la donna ai militari. W.G. invece, che ha faticato a calmarsi, aveva un occhio nero.

Stamattina il 47enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Pare comunque che il litigio sia solo l'ultimo di una serie di episodi violenti. La situazione tumultuosa della famiglia era infatti già nota alle forze di Polizia tanto che W.G. era già stato segnalato in passato per fatti del tutto simili a quello avvenuto ieri sera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la moglie e la colpisce con lo smartphone, marito arrestato

TrevisoToday è in caricamento