menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Papa Giovanni XIII

Papa Giovanni XIII

Presentato il "Sentiero dei cento gradini" in onore di Giovanni XXII

A San Pietro di Feletto, dove Angelo Giuseppe Roncalli, da Patriarca di Venezia, amava ritirarsi in meditazione e preghiera, è stato presentato un tracciato che introduce all’itinerario dedicato al “Papa Buono”

SAN PIETRO DI FELETTO Cento gradini per arrivare sul sentiero di Papa Giovanni XXIII. A San Pietro di Feletto è stato presentato un tracciato che introduce al percorso intitolato ad Angelo Giuseppe Roncalli, a ricordo di quando, da Patriarca di Venezia, era solito ritirarsi sulle colline felettane per trascorrere dei periodi di meditazione e preghiera.

Di San Pietro di Feletto il futuro “Papa Buono” apprezzava il silenzio e gli ameni paesaggi. Le cronache dell’epoca lo ricordano passeggiare tra le colline e intrattenersi amabilmente e fuori da ogni protocollo con la gente che incontrava lungo il cammino. La memoria della sua presenza è ancora viva nei luoghi che frequentava. E a San Pietro di Feletto - dove il 27 aprile 2014 è nato il Comitato Papa Giovanni XXIII, di cui fa parte anche il cardinale Loris Capovilla, già segretario di Papa Roncalli - sono iniziati i lavori di sistemazione del sentiero intitolato al Santo Padre. Il percorso dei Cento Gradini è un tragitto che, partendo dalle vicinanze del Muro di Ca’ del Poggio, rappresenta una sorta di prologo all’itinerario dedicato a Papa Giovanni XXIII.

Alla presentazione del sentiero dei Cento Gradini, insieme ai rappresentanti del Comitato Papa Giovanni XXIII e al sindaco di San Pietro di Feletto, Loris Dalto, ha partecipato una delegazione arrivata dalla 1^ Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI), svoltasi a Padova dal 3 al 7 ottobre. Buyer e giornalisti provenienti da tutto il mondo hanno così percorso il sentiero dei Centro Gradini e il primo tratto dell’itinerario dedicato a Papa Giovanni XXIII, arrivando sino alla Pieve di San Pietro di Feletto e passando anche per il Roccolo, luogo che, secondo varie testimonianze, era fonte di ristoro spirituale per quello che la storia  ricorderà come il “Papa Buono”.              

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento