menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle tante opere presenti alla mostra

Una delle tante opere presenti alla mostra

Apre a San Zenone l'attesa mostra sulle opere di Leonardo da Vinci

A Sopracastello la mostra "Il genio e l'ingegno - Modelli di macchine di Leonardo da guardare e da provare " di Academia Sodalitas Ecelinorun

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI In occasione dell’inaugurazione del sito storico ristrutturato del Castellaro a Sopracastello di San Zenone degli Ezzelini, a partire da domenica 26 aprile l’Academia Sodalitas Ecelinorun organizza la mostra “Il genio e l'ingegno - Modelli di macchine di Leonardo da guardare e da provare”.

La mostra farà tappa a San Zenone degli Ezzelini dopo aver riscontrato un notevole successo di pubblico in altri luoghi della provincia di Treviso e del Veneto dove è stata proposta. Leonardo da Vinci (1452-1519) ideò infatti più di 400 macchine e congegni: gli antenati dell'elicottero, del sottomarino, dell'automobile, ponti girevoli, battelli a pale, macine e cuscinetti a sfera. Ogni macchina esposta è affiancata da un pannello con riprodotto il disegno che ne fece il genio toscano ed una spiegazione tecnica sulla realizzazione. E' un'opportunità per capire la meccanica partendo dalle prime macchine che l'hanno interpretata, particolarmente utile sia per le scuole, ma anche per chiunque voglia scoprire e verificare come le grandi intuizioni di Leonardo siano tuttora attualissime: sperimentare toccando la ruota, il perno, la vite, l'asta dentata.

La mostra rappresenta un’occasione, dunque, per conoscere i progetti ed i disegni che hanno permesso la realizzazione di una serie di meccanismi in miniatura perfettamente funzionanti e presenta una serie di congegni realizzati per lo più in legno con funzione di sollevatore a martelli, catapulta, carro armato, sega idraulica, macchina dei moti aumentativi, mulino per cereali fino ad un ponte girevole in miniatura. Le macchine di Leonardo da Vinci sono state realizzate dal prof. Girolamo Covolan, Valerio Cunial e Ivano Morgan che presentano i singoli oggetti corredati dal corrispondente disegno. La cerimonia di inaugurazione è stata domenica 26 aprile alle 16.30, preceduta dall’inaugurazione del bassorilievo marmoreo, opera dell'artista Luigi Citton raffigurante "L'Eccidio": Cattura di Alberico da Romano. Carcerazione di Giordano Forzatè nel castello di San Zenone Degli Ezzelini”.

La mostra sulle macchine di Leonardo Da Vinci sarà aperta al pubblico fino al 28 giugno:

- sabato, domenica e festivi: dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 15,00 - 19,00;

- Apertura infrasettimanale per gruppi: (min. 15 persone)                        

Ingresso: Euro 5,00 intero

Euro 3,00 Ridotto fino a 14 anni

Info: - e-mail: academia.sanzenone@gmail.com

cell. 335 13 59 044                            

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento