menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'indagine è stata condotta dai carabinieri

L'indagine è stata condotta dai carabinieri

Cocaina sepolta in giardino, doppio arresto dei carabinieri

Spaccio tra Castellana e Bassanese, indagine dei carabinieri di Castelfranco: in cella un 31enne ed un 45enne bulgaro, residente a Mussolente. Sequestrati 4mila euro e 73 grammi di polvere bianca

Un involucro con all'interno 73 grammi di cocaina, sepolto sotto terra, in un giardino poco distante dalla sua abitazione: questo il nascondiglio scelto da un 31enne di Asolo per occultare il suo "tesoretto". Per il giovane trevigiano ed un complice, un 45enne di Mussolente, di origini bulgare, si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona a Treviso. I carabinieri di Castelfranco, dopo una lunga indagine, hanno sgominato una coppia in affari specializzata nello spaccio della polvere bianca tra la Castellana e il Bassanese. Il blitz è scattato mercoledì sera, poco prima delle 21, nella piazza principale di San Zenone. Il 31enne è stato sorpreso a consegnare ben 10 grammi di cocaina al 45enne. Entrambi sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Oltre al materiale per confezionare dosi di droga e quasi 4mila euro in contanti, tutti di piccolo taglio, i carabinieri hanno poi scoperto il nascondiglio sotto terra del 31enne. Il pubblico ministero Anna Andreatta ha convalidato entrambi gli arresti ma disposto la scarcerazione del 45enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento