Cronaca

Insolvenza fraudolenta, Thomas Panto assolto con formula piena

L'ex patron di Antenna Tre Nord Est era accusato 58 mila euro di crediti a due agenti della Dinamo srl, società di raccolta pubblicitaria e vendita di spazi televisivi finita in liquidazione

Thoma Panto è stato assolto dall'accusa di insolvenza fraudolenta

Era accusato di insolvenza fraudolenta per non aver pagato a due agenti commerciali, padre e figlio, che lavoravano per la Dinamo srl, società di raccolta pubblicitaria e vendita di spazi televisivi finita in liquidazione, un ammontare di crediti per circa 58 mila euro.
Ma ieri Thomas Panto, ex patron di Antenna Tre Nord Est, è uscito dal processo con una sentenza di assoluzione piena. «Sono molto soddisfatto - ha commentato il legale di Panto, l'avvocato Andrea Gritti - per l'esito conclusivo del procedimento. Ritengo che sia improbabile un ricorsi in appello da parte della Procura di Treviso».

Panto aveva subito due decreti ingiuntivi per saldare il conto con i due agenti, ma aveva raggiunto un accordo con il primo di loro, in cui si impegnava a corrispondere la cifra di 42mila euro a fronte della sua rinuncia ad andare avanti con la procedura di pignoramento, che avrebbe interessato a quel punto Antenna Tre Nordest. Ricevuti i primi due assegni da 9mila euro ciascuno l'ex agente aveva ricevuto altri assegni postdatati risultati però insoluti. Ma, constatato lo stato d'insolvenza di Dinamo srl, non aveva potuto attivare la garanzia prestata da Antenna Tre per la quale nel frattempo era stata presentata la richiesta di concordato preventivo cui seguì la successiva cessione.

Lo stesso meccanismo era scattato per il secondo agente, padre del primo, che dopo aver avviato la procedura di pignoramento si era accordato con Panto per ricevere una somma complessiva di 14mila euro. Ma anche nel suo caso, dopo i primi due assegni, entrambi da 3.500 euro in questo caso, ne aveva ricevuti altrettanti a vuoto. Di nuovo, la richiesta d'ammissione alla procedura di concordato preventiva vanificò la garanzia prestata a favore dell'agente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insolvenza fraudolenta, Thomas Panto assolto con formula piena

TrevisoToday è in caricamento