Cronaca

Vandali distruggono le finestre di una casa in costruzione: «Ci annoiavamo»

I danneggiamenti, avvenuti a Santa Lucia di Piave, erano stati denunciati ai carabinieri a fine maggio dal proprietario. Nei guai sei ragazzini tra i 16 e i 15 anni che sono stati segnalati alla Procura per i minori. I danni provocati superano i 5mila euro

Un vetro rotto

«Ci annoiavamo»: sarebbe stata questa la sconcertante spiegazione che ha portato un gruppo di giovanissimi vandali a devastare, distruggendole, le finestre di una casa in costruzione. Il danneggiamento risale agli ultimi giorni dello scorso mese di maggio e hanno visto finire nel mirino un'abitazione di Santa Lucia di Piave. I carabinieri della stazione di Susegana hanno a lungo indagato per identificare i responsabili e negli ultimi giorni il cerchio si è definitivamente stretto attorno ad un gruppetto composto da sei ragazzini, tutti studenti tra i 15 e i 16 anni, residenti nella zona. Sono stati tutti denunciati alla Procura per i minori di Venezia per il reato di danneggiamento. Il loro comportamento incivile ha portato a danni per un totale di oltre 5mila euro che i loro genitori dovranno ora scucire al proprietario dell'abitazione. Interpellati circa i motivi del gesto, non hanno saputo dare nessuna giustificazione valida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali distruggono le finestre di una casa in costruzione: «Ci annoiavamo»

TrevisoToday è in caricamento