menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo mesi di ricorsi la decisione: la nonna è cieca anche per l'Inps

Lieto fine nella vicenda di Santa Pizziol, 97 anni, che si era vista togliere il sussidio di invalidità sebbene sia non vedente. Ora avrà i suoi 200 euro mensili

Santa Pizziol ce l'ha fatta: riavrà i suoi 200 euro al mese di sussidio di invalidità. Dopo mesi di ricorsi e burocrazia la 97enne di Fregona è stata dichiarata (nuovamente) cieca dall'Inps.

La vicenda di nonna Santa risale al 2012, quando un medico dell'Ulss di Conegliano aveva stabilito che la 97enne aveva riacquistato un decimo di vista. Venuta meno la condizione di cieca totale, Santa Pizziol aveva perso l'assegno mensile che le era stato riconosciuto due anni prima.

La sentenza dell'Ulss 7 era stata categorica, anche di fronte allo sdegno del sindaco, e la famiglia di Santa Pizziol, che ora è ospite di Casa Amica a Fregona, aveva avviato una nuova domanda di verifica della vista. Ora l'Inps ha stabilito che Santa non ci vede e ripristinato il sussidio di invalidità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento