rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Vittorio Veneto / Piazza della Fontana

Serravalle: cambiano le sanzioni per i mezzi pesanti

Aumenta l'entità delle sanzioni per gli autotrasportatori che non osservano il divieto di transito in centro storico a Serravalle

Il comando della Polizia locale vittoriese ha emanato un nuovo provvedimento ordinario e definitivo per le sanzioni ai mezzi pesanti superiori alle 8 tonnellate in transito a Serravalle.

Da tempo nella zona del centro storico di Serravalle è interdetto il transito ad autocarri e tir di peso superiore alle 8 tonnellate, per salvaguardare il patrimonio storico e artistico della città. Tuttavia, nonostante la segnaletica, spesso il divieto è eluso dagli autotrasportatori, che preferiscono passare per il centro della frazione per accorciare il percorso e per evitare il pedaggio autostradale.

Il divieto riguarda: via Casoni e Marconi, piazza Fontana, via Martiri della Libertà, via Paietta, piazza Tiziano Vecellio e via Calcada.

La nuova ordinanza prevede un raddoppiamento della sanzione base, che passa così da un minimo di 39 euro a 80 euro, fino a un massimo di 318 euro per l’art. 7/13 del Codice della Strada. Nell'ultima riunione, inoltre, la Giunta ha stabilito che a questa sarà aggiunto un importo fisso e forfettario di spese di accertamento pari a 450 euro.

Un'altra novità del provvedimento riguarda gli autotrasportatori stranieri, che rappresentano la maggioranza di coloro che compiono l’infrazione. Per il pagamento in contanti è previsto il minimo della sanzione, altrimenti subentrano il fermo amministrativo del mezzo e il ritiro della carta di circolazione come stabilito dal codice della strada, fino al pagamento della sanzione stabilita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serravalle: cambiano le sanzioni per i mezzi pesanti

TrevisoToday è in caricamento