Cronaca Sarmede

A "Sarmede il paese delle fiabe" già oltre 5mila bambini tra i partecipanti

Oltre alla rassegna “La scuola va a teatro”, a Sarmede i laboratori di “Fanta-Scienza” e le visite guidate “Affreschi incantati” stanno registrando presenze in netto aumento rispetto allo scorso anno. A gennaio ritorna “Da grande insegnerò”

SARMEDE Sono già 5mila i bambini e i ragazzi delle scuole venete e friulane che hanno partecipato alle iniziative culturali ideate dalla Pro Loco Sarmede nell’ambito del contenitore “Sarmede il paese delle fiabe”. «Al 22 dicembre, giorno in cui si chiuderanno gli eventi per le scuole, stimiamo di superare le 6mila presenze» annuncia Danny Masutti, direttore artistico di “Sarmede il paese delle fiabe” e vicepresidente della Pro Loco Sarmede.

Il 23 ottobre hanno preso avvio i laboratori ludico-creativi di “Fanta-Scienza” ospitati all’interno della nuova Officina delle Idee voluta dalla Pro Loco in quella che era un tempo l’abitazione del casaro di Sarmede, spazio dedicato alla creatività che si trova a lato dell’ex latteria del paese, ora teatro della Pro Loco. Il 25 ottobre si è invece alzato il sipario della rassegna “La scuola va a teatro” con spettacoli per bambini dell’asilo, delle elementari, delle medie e per i ragazzi delle superiori anche in lingua straniera (inglese, tedesco, francese e spagnolo). Inoltre, sempre in questo periodo, si sono tenute visite guidate agli affreschi che abbelliscono le case di Sarmede, iniziativa dal titolo “Affreschi incantati” sempre pensata per le scuole. Con il 22 dicembre tutte queste attività si concluderanno.

«Questa edizione ci sta regalando molte soddisfazioni – commenta Masutti – e anche numeri in crescita, tanto che la “Scuola va a teatro” registra già un +6% di presenze rispetto allo scorso anno. Una crescita che è testimone della qualità culturale offerta e anche di una organizzazione che incontra le esigenze scolastiche. Il limite più importante per una ulteriore crescita è rappresentato dal costo di trasferta per arrivare a Sarmede, che a volte diventa inaffrontabile per scuole e le famiglie, costrette a fare i conti con i tempi attuali”. 

“Abbiamo per ora avuto ospiti a Sarmede 84 scuole delle province di Belluno, Padova, Pordenone, Treviso, Trieste, Venezia, Vicenza e Rovigo. Tra gli spettacoli teatrali più richiesti – prosegue Masutti - quello in lingua inglese “Treasure Island. A Caribbean adventure”, mentre come laboratorio è piaciuto molto “La città geometrica”. Un grazie va a tutti i volontari che rappresentano la linfa vitale di questa organizzazione. Come Pro Loco ce la stiamo mettendo tutta per valorizzare il nostro territorio e la cultura, nonostante ci siano sempre svariate difficoltà”.

Archiviate le iniziative per i bambini e i ragazzi, a gennaio prenderanno avvio a Sarmede i laboratori di “Da grande insegnerò” pensati per adulti, insegnanti ed educatori che vogliono affinare tecniche di insegnamento e di coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi. Partner di “Sarmede il paese delle fiabe” sono il Ministero dei beni culturali, la Regione Veneto, il Comune di Sarmede, Unpli Veneto, Consorzio Pro Loco Prealpi e Banca della Marca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A "Sarmede il paese delle fiabe" già oltre 5mila bambini tra i partecipanti

TrevisoToday è in caricamento