rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Montebelluna / via Galileo Galilei

Sartoria cinese distrutta dalle fiamme, ipotesi incendio doloso

I carabinieri di Montebelluna stanno indagando sul rogo divampato domenica 30 gennaio, verso le 23.30, nel quartiere di Guarda. La porta del negozio trovata aperta nonostante fosse quasi mezzanotte

Erano le 23.20 di domenica 30 gennaio quando alcuni automobilisti di passaggio in Via Galilei a Montebelluna hanno segnalato ai vigili del fuoco che, all'interno della sartoria cinese vicina all'osteria Tocchetto, stava divampando un incendio.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" in pochi minuti le fiamme, partite dall'interno del locale, hanno devastato il negozio, rischiando di raggiungere anche l'appartamento al primo piano. Grazie all'intervento immediato dei soccorsi non è stato però necessario procedere all'evacuazione della palazzina. Sul posto, oltre ai pompieri, sono intervenuti anche i carabinieri di Montebelluna. Nonostante fosse quasi mezzanotte, la porta principale del negozio è stata trovata aperta di una trentina di centimetri. Un elemento che ha portato gli inquirenti a lavorare sull'ipotesi dell'incendio doloso. Non sarebbe la prima volta che episodi simili si verificano nel quartiere di Guarda. Ingentissimi i danni alla sartoria, dichiarata inagibile: il titolare del negozio, disperato, è arrivato sul luogo dell'incendio quando i soccorritori erano ancora al lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sartoria cinese distrutta dalle fiamme, ipotesi incendio doloso

TrevisoToday è in caricamento