Le fiamme gialle smascherano una finta collega finanziera

La donna, originaria di Milano, si sarebbe recata nelle abitazioni proponendo contratti per le utenze domestiche. Era munita di tesserino

La guardia di finanza del comando provinciale di Treviso ha smascherato una donna che si sarebbe spacciata come appartenente alle fiamme gialle  e avrebbe proposto contratti per le utenze domestiche.

La segnalazione è giunta da un cittadino che avrebbe cominciato a coltivare qualche sospetto, così gli uomini del nucleo mobile, attraverso pedinamenti e appostamenti, hanno accertato che la donna, munita addirittura di tesserini, avrebbe approfittato di molti cittadini che non ne conoscevano le reali intenzioni.

FINTI PENSIONATI E FALSI POVERI

Si tratta di T.T., una 40enne originaria di Milano ma residente a Venezia che, smascherata dalla guardia di finanza, sarebbe scoppiata in lacrime. La denuncia a suo carico è di sostituzione di persona, usurpazione di funzioni pubbliche e di titoli.

BALLERINE NEL MIRINO DEL FISCO

Si tratta di uno dei tanti casi di raggiro che vanno segnalati. Spesso i malintenzionati indossano persino le uniformi, la donna si sarebbe recata nelle abitazioni proponendo la firma di contratti e, quindi, ricevendo in cambio somme di denaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento