menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il nuovo sballo, due ragazzini beccati a sniffare bombolette spray

E' la nuova frontiera dello stordimento a basso costo. Venerdì mattina degli agenti hanno pizziato due 14enni "in marina" alle Mura mentre armeggiavano con delle bombolette

TREVISO - Per chi non può permettersi gli stupefacenti veri e propri, la nuova frontiera dello sballo low cost è quella delle bombolette spray. L'allarme viene dal Servizio dipendenze dell'Ulss 9 ed è confermato da alcuni episodi. Come nel caso dei due ragazzini pizzicati da una volante, venerdì mattina, in zona Mura.

Come riferisce la Tribuna di Treviso, i due studenti, di 14 anni, hanno attirato l'attenzione degli agenti per l'orario in cui si trovavano in giro: era evidente che avevano saltato le lezioni a scuola. Una volta avvicinatisi ai due, i poliziotti hanno notato che stavano armeggiando con delle bombolette di aria compressa per la pulizia delle tastiere. Sono stati di due studenti a spiegare agli agenti che si stavano "sballando" "sniffando" il propellente delle bombolette.

L'effetto è lo stesso dato dagli stupefacenti e le conseguenze sulla salute sarebbero devastanti: secondo il Sert il propano e l'isobutano danneggerebbero in modo irreparabile cervello e polmoni. E questa moda, purtroppo, è sempre più diffusa tra i giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento