menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto la scuola elementare Anna Frank

In foto la scuola elementare Anna Frank

Due casi di scabbia alla scuola elementare, ma l'Ulss rassicura

Due bimbi della Anna Frank a casa con la scabbia e scoppia l'allarme contagio. Ma i medici dell'Asl 9 rassicurano: "Non ci sono pericoli"

Due casi di scabbia alla scuola elementare Anna Frank. I genitori preoccupati però sono già stati rassicurati dai medici dell’Ulss 9 che ha visitato i due bambini che hanno contratto la malattia accertandosi che non potesse diffondersi tra più persone. Hanno confermato inoltre che l’infezione non sarebbe stata contratta a scuola, anzi, addirittura al di fuori del territorio dell’Ulss 9.

La scabbia è una malattia i cui sintomi sono prurito, eruzioni cutanee. La trasmissione avviene per contatto diretto con la pelle. Si tratta di una sorta di parassita che si insedia soprattutto nella zona degli arti. I medici dell’Ulss 9 rassicurano: «Nessuna preoccupazione perché la scabbia è una malattia molto frequente tra i bambini» spiega il direttore del Dipartimento di Prevenzione Giovanni Gallo alla Tribuna. 

E non è l’unico caso. A Noale per un giorno i ventitré bambini frequentanti la scuola dell'infanzia e l'asilo nido integrato di Briana sono rimasti a casa. Per cautela, più che per necessità, visto che secondo il dipartimento di igiene dell'Ulss 13 non ci sarebbe stato alcun obbligo di chiudere la struttura. Fatto sta che martedì sera i genitori dei bimbi hanno ricevuto una telefonata da parte dei responsabili. L'indomani niente attività causa scabbia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento