menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scheletro riaffiora a 2700 metri sul Monte Cristallo: è un soldato della Grande Guerra

A trovarlo, domenica intorno alle ore 14, i militari della Sezione Sci Alpinistica in località Costabella di Cortina

Incredibile ritrovamento quello effettuato nel pomeriggio di domenica, verso le ore 14, dai militari della Sezione Sci Alpinistica dell'Esercito. In località Costabella di Cortina d'Ampezzo, infatti, a circa 2.700 metri, è stato trovato uno scheletro risalente verosimilmente ad un caduto della Prima Guerra Mondiale. Diverse infatti le ossa umane riaffiorate dal terreno, ossia: 1 cranio, 1 mandibola, entrambi i femori, 5 vertebre, 12 costole ed il bacino, oltre ad alcuni pezzi di stoffa. Al momento i reperti "storici" sono a disposizione dei militari in attesa di individuare un'apposita struttura idonea per i successivi dovuti accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento