menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

#RENZINONTITEMO Confermato lo sciopero delle PA il 19 giugno

Lo sciopero sarà di 24 ore e tra le motivazioni si trovano la riapertura dei contratti economici e la stabilizzazione dei precari

TREVISO - Confermato lo sciopero generale dalla Pubblica Amministrazione e delle società partecipate ed esternalizzate che erogano servizi pubblici, proclamato il prossimo 19 giugno dall’Unione Sindacale di Base Pubblico Impiego. Lo sciopero è indetto per la riapertura dei contratti economici, la stabilizzazione dei precari, contro la “riforma” della P.A., la mobilità selvaggia, l’attacco ai diritti sindacali; per la reinternalizzazione dei servizi e del personale; per una pubblica amministrazione al servizio dei cittadini e non delle imprese.

Lo sciopero sarà di 24 ore ed avrà la seguenti modalità:

Agenzie Fiscali, Enti Locali, Ministeri, Parastato (tra cui, Inps, Inail, Aci, Cri), Presidenza del Consiglio, Ricerca, Scuola, Università - intera giornata, con i servizi minimi essenziali previsti dagli accordi di settore.

Sanità - da inizio del primo turno del giorno 19 a fine dell’ultimo turno dello stesso giorno, con i servizi essenziali garantiti dai contingenti minimi.

Vigili del Fuoco - settore operativo, dalle ore 10.00 alle ore 14.00; amministrativo  e informatico, intera giornata.

Società che erogano servizi pubblici – intera giornata. Dove è previsto lavoro a turni, da inizio del primo turno del giorno 19 alla fine dell’ultimo turno, anche se ricadente nel giorno successivo, con variazioni relative ai singoli regolamenti aziendali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento