rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Sciopero trasporti: ventiquattro ore di blocco il 27 gennaio

Il 27 gennaio i lavoratori del settore trasporti si fermeranno per ventiquattro ore, per scioperare contro privatizzazaioni e liberalizzazioni

Riprende, dopo la tregua natalizia, il bollente inverno degli scioperi. La prossima giornata di passione del settore trasporti è prevista per il 27 gennaio 2012.

Oggetto della protesta, oltre all'aumento delle tasse e la riduzione dei servizi sociali, sono privatizzazioni e liberalizzazioni, che danneggiano soprattutto i lavoratori del settore trasporti che "non intendono più accettare passivamente privatizzazioni e assurdi piani industriali che penalizzano l'utenza e al tempo stesso divorano salario".

"Dall'Alitalia alla Tirrenia, dalle Ferrovie al Trasporto Pubblico Locale – si legge nel comunicato diffuso dall'Unione Sindacale  di Base – le privatizzazioni, o liberalizzazioni che dir si voglia, diventano lo strumento per ridurre l'occupazione e aumentare a dismisura la produttività e l'orario di lavoro, spacciando il tutto per un vantaggio ai cittadini mentre aumentano i costi e riducono l'efficienza dei servizi".

Il blocco dei trasporti interesserà tutto il Paese, con variazioni da Regione a Regione e rispetto di orari di garanzia e servizi minimi essenziali. Il 27 gennaio incroceranno le braccia per ventiquattro ore il personale del trasporto aereo e del trasporto marittimo, i dipendenti del trasporto pubblico locale e del trasporto merci e logistica e i lavoratori dell'Anas, fino alle ore 6 del 28 gennaio.

Per quanto riguarda il settore ferroviario, gli addetti agli impianti fissi e degli uffici sciopereranno il 27 gennaio, mentre il personale addetto alla circolazione dei treni si fermerà dalle ore 21 del 26 gennaio alle ore 21 del giorno seguente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero trasporti: ventiquattro ore di blocco il 27 gennaio

TrevisoToday è in caricamento