Cronaca

Caos a Mogliano Veneto: scomparsa la cartellonistica stradale

Negli ultimi giorni la società che aveva in gestione gli spazi pubblicitari nel Comune avrebbe tolto numerosi cartelli da tutto il centro

MOGLIANO VENETO Nel 2006 il Comune di Mogliano Veneto indiceva un bando di gara per la concessione del servizio d’installazione ed uso di alcuni impianti pubblicitari, ossia strutture prive di pubblicità (come pali, cestini e transenne) e di cartelli direzionali. Il contratto di concessione aveva durata settennale con scadenza 5 marzo 2015 e la società aggiudicataria fu la Cibra Pubblicità S.r.l. con sede in San Maurizio Canavese (TO). La società, per i sette anni previsti dal contratto, aveva il potere di stipulare accordi economici con soggetti privati, attraverso i quali predisporre cartellonistica pubblicitaria: ovviamente in questo tipo di contrattazione il Comune non aveva alcun tipo di ruolo avendo affidato, per i sette anni, la gestione del servizio interamente a Cibra.

Alla scadenza naturale della concessione, il Comune, in base alla normativa vigente – che non consente il rinnovo dei contratti pubblici esteso anche alle concessioni di servizi - ha chiesto la restituzione degli impianti che, dopo varie sollecitazioni, è avvenuta in data 11 novembre 2015. "La società Cibra Pubblicità S.r.l., contestualmente alla consegna degli impianti, ha anche asportato arbitrariamente non solo i cartelli pubblicitari ubicati sugli impianti di proprietà comunale, ma anche le segnaletiche direzionali" dichiarano da Mogliano. L’asporto di queste ultime stanno creando non pochi problemi e disagi alla clientela che, seppur avendo in essere dei contratti di pubblicità regolarmente pagati si è vista sottrarre, senza nessun preavviso, la cartellonistica pubblicitaria ed in particolare la segnaletica direzionale privata. Ciò ha creato un vero e proprio caos fra i clienti e gli imprenditori moglianesi. I primi, infatti, sono stati lasciati improvvisamente in balia a se stessi nel cercare l’esatta direzione per raggiungere le sedi delle aziende. "La situazione è drammatica, poiché trattandosi non solo di segnaletica alberghiera, ma anche di segnaletica industriale – commerciale ed artigianale i clienti che raggiungono le aziende sono alla guida di camion di grosse dimensioni che si trovano a vagare per Mogliano alla ricerca dell’azienda, senza sminuire i turisti che disperati, nel cuore della notte, suonano i campanelli delle abitazioni private in cerca di informazioni. Il tutto aggravato dal fatto che l’asporto dei cartelli è avvenuto nel periodo prefestivo; periodo in cui gli imprenditori dovrebbero lavorare maggiormente".

L’avvocato Barbara Carraro, del Foro di Treviso, legale del Comune di Mogliano Veneto in questa vicenda, ha chiarito con specifiche note inviate agli interessati, fra cui l’Associazione I.M. rappresentata dal Dott. Francesco Mariotto di Mogliano Veneto che il Comune, è estraneo alle vicende poste in essere dalla società Cibra Pubblicità S.r.l. Contrariamente a quanto riferisce la società Cibra Pubblicità S.r.l. alla propria clientela, l’Amministrazione comunale non ha mai chiesto di asportare i cartelli pubblicitari dai propri impianti, né tanto meno le segnaletiche direzionali ma, anzi, al momento della richiesta di consegna degli impianti, ha manifestato la volontà alla concessionaria di subentrare nell’accordo con gli inserzionisti in modo da garantire la continuità del servizio. Richiesta che non è stata accolta dalla società Cibra che, infatti, ha restituito al Comune gli impianti “vuoti”. Il Comune di Mogliano Veneto, nonostante non abbia alcuna responsabilità in questa vicenda, sta cercando di risolvere la situazione per garantire ai tanti imprenditori e professionisti moglianesi il servizio di pubblicità, già pagato per un tempo superiore alla scadenza della concessione affidata alla società Cibra. Purtroppo gli stessi utenti riferiscono di non essere stati informati dalla concessionaria della scadenza del contratto tra Cibra e Amministrazione Comunale per la gestione degli impianti fissata sin dall’origine al 5 marzo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos a Mogliano Veneto: scomparsa la cartellonistica stradale

TrevisoToday è in caricamento