rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Scoperto dalla Finanza falso broker: fuori da albo da 2007

L'uomo continuava a trattare operazioni finanziarie nonostante fosse fuori dall'albo da 5 anni. I finanzieri gli hanno sequestrato 25mila euro in contanti documenti falsi

Le Fiamme Gialle trevigiane hanno smascherato un falso promotore finanziario, operante in tutta la provincia.

Le indagini, condotte in collaborazione con la Procura della Repubblica di Treviso, hanno permesso di scoprire che il broker, un 40enne, continuava a gestire operazioni finanziarie sebbe non fosse piu' iscritto all'albo dal 2007.

L'uomo svolgeva la propria attivita' gestendo un portafoglio di 23clienti, negoziando per loro svariate operazioni che, secondo le indagini della Guardia di Finanza, ammontano a circa 800mila euro.

Il 40enne si spacciava per broker di un noto istituto di credito svizzero e faceva sottoscrivere ai propri clienti piani di accumulo, per i quali prometteva rendimenti variabili dal 5 al 12 per cento. E per dimostrare agli investitori tale redditivita' mostrava loro documenti falsi, che riportavano il logo della banca e il riepilogo di capitale investito e interessi maturati.

Durante le perquisizioni le Fiamme Gialle hanno rinvenuto oltre 25 mila euro in contanti e documentazione di interesse valutario. Resta ora da stabilire la provenienza dei contanti e la destinazione delle somme investite dai clienti.

Oltre al broker sono state denunciate altre due persone per favoreggiamento personale, per aver aiutato il falso promotore nel tentativo di eludere le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto dalla Finanza falso broker: fuori da albo da 2007

TrevisoToday è in caricamento