"Morirete tutti": vandali imbrattano il cancello del centro profughi a Volpago

Brutto episodio all'ex polveriera di Volpago del Montello, il luogo che dovrebbe essere destinato all'accoglienza di un nuovo gruppo di profughi. Ignoti i responsabili

VOLPAGO DEL MONTELLO Ancora alta tensione a Volpago del Montello, dove all'ingresso dell'ex polveriera, il luogo che dovrebbe ospitare l'arrivo di un nuovo gruppo di profughi nella Marca, è apparsa una scritta minatoria e offensiva.

Un gruppo di ignoti vandali ha scritto sul cancello dell'edificio con della vernice questo slogan: "Morirete tutti". Un chiaro messaggio ai 98 profughi in arrivo a Volpago nelle prossime settimane. Sul posto sono intervenuti gli uomini delle forze dell'ordine. Per il momento la tensione resta molto alta ed è chiaro come molti cittadini non accettino la decisione di accogliere questo nuovo contingente di migranti nella loro città. 

L' Amministrazione Comunale di Volpago ed il Comitato "No Centro Accoglienza sul Montello", condannano con forza il gesto irresponsabile dell' ignoto che ha ingiuriato con una scritta irripetibile i cancelli della polveriera. Queste le parole dell'assessore Alessandro Mazzochel che ha personalmente provveduto a cancellare la scritta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento