Seggi sporchi: carabinieri rifiutano di presidiare le ex scuole Marconi

Ai militari era stata affidata la sorveglianza dello stabile che di recente aveva ospitato un gruppo di profughi. Il Comune: "avevamo controllato"

TREVISO - Seggi troppo sporchi, quelli delle ex scuole Marconi di via Pasubio, e i carabinieri, ai quali era stato affidato il presidio notturno dell'edificio nella notte tra sabato e domenica, si sarebbero rifiutati di prendere servizio fino ad avvenuta riparazione all'inconveniente. Alta tensione, come riportano i quotidiani locali, tra i militari dell'Arma di Treviso e il Comune, che invece avrebbe dichiarato di avere effettuato i necessari sopralluoghi, e che le condizioni dello stabile sono buone.

LA POLEMICA. Si tratta dell'ex istituto che recentemente ha ospitato alcuni profughi nordafricani sbarcati in Sicilia. Secondo l'amministrazione comunale, le scuole sarebbero nello stesso stato degli anni precedenti in cui erano state sede di seggi elettorali. Nessuna violazione delle norme igienico sanitarie, dunque. Non sarebbero dello stesso avviso, invece, i carabinieri. Data la situazione, i controlli dello stabile saranno affidati ai vigili della polizia municipale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento