Ambulante ubriaco strattona una ragazza, malmenato

L'episodio era stato riferito ai carabinieri da un 40enne marocchino che aveva riportato lesioni per 40 giorni. Denunciato un impiegato 22enne del luogo. Escluso il movente razziale

Il centro di Segusino

Completamente ubriaco, aveva strattonato una ragazza, infastidendola. Il fidanzato della giovane, per difenderla, con la complicità di altri amici che si trovavano con lui, ha reagito violentemente prendendo a botte e scaraventando a terra il molestatore, un venditore ambulante marocchino di 40 anni, Fouad Ouaggadi. L'episodio era avvenuto lo scorso 29 agosto, alle 2 del mattino, a Segusino. Lo straniero (gli vennero refertate lesioni per 40 giorni di prognosi), dopo essersi rivolto ai carabinieri di Valdobbiadene, aveva poi raccontato di essere stato malmenato da un gruppo di giovani. Ad essere identificato e denunciato dai carabinieri di Valdobbiadene un impiegato 22enne, C.F., senza nessun precedente alle spalle. Escluso il movente razziale, gli investigatori dell'Arma, grazie ad alcuni testimoni e all'identificazione fotografica del 22enne, hanno accertato i futili motivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento