rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Segusino

Bocconi avvelenati in strada, colonia di gatti decimata

Strage di felini nel borgo di Stramare, sopra Segusino. Cinque gatti spariti nel nulla, altri tre sono stati trovati agonizzanti e hanno perso la vita poco dopo: avevano ingerito veleno per topi. Presentato un esposto ai carabinieri

Rabbia e sconcerto nel borgo di Stramare, sopra Segusino, dove la colonia felina composta da una quindicina di gatti censiti dall'Ulss 2 è stata letteralmente decimata: otto i gatti spariti nel nulla o trovati agonizzanti e morti poco dopo per aver ingerito dei bocconi avvelenati.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", sono stati i residenti del borgo, martedì scorso, ad accorgersi per primi che metà dei gatti della colonia era sparita. Cinque gattini non si trovano ancora mentre altri tre hanno perso la vita per avvelenamento dopo essere stati trovati agonizzanti all'inizio del bosco sopra Segusino. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri di Valdobbiadene: il sospetto è che il veleno sia stato posizionato da dei residenti per far morire i topi che spesso minacciano le uova delle galline di alcuni pollai. In molti però in paese non credono all'ipotesi che i gatti possano aver mangiato per sbaglio i bocconi avvelenati trovati in strada e sostengono si sia trattato di un gesto volontario. Sta di fatto che chiunque abbia lasciato a terra il topicida rischia ora una denuncia per uccisione di animali. La colonia felina è diventata negli anni un simbolo di Stramare dopo il censimento e il riconoscimento dei gattini da parte dell'Ulss 2. I cittadini del borgo si prendono cura dei felini lasciando loro cibo e acqua fuori dalle case e ora, dopo la strage che ha decimato la colonia, vogliono fare luce su quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi avvelenati in strada, colonia di gatti decimata

TrevisoToday è in caricamento