menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senegalese di Treviso dipendente Geox diventa italiano dopo 26 anni

Mercoledì il giuramento sulla Costituzione è arrivato al sindaco Giovanni Manildo. Lo status è stato conferito anche alla compagna

Il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, ha ricevuto mercoledì mattina il giuramento sulla Costituzione italiana da parte di Modou Diop, 48 anni, senegalese in Italia da 26 anni e a Treviso da 23, leader del coordinamento delle associazioni delle varie etnie presenti sul territorio "Cittadinanza attiva". Lo status di cittadino italiano è stato contemporaneamente conferito alla moglie, Gnagha, 40 anni, sposata nel 1992. La maggiore delle loro quattro figlie, che ha compiuto 18 anni nel 2012, essendo nata a Treviso, è tuttavia italiana già dallo scorso anno.

Diop, dipendente della 'Geox', è stato uno dei motori dell'attività di organizzazione dei gruppi di stranieri giunti a Treviso a partire dai primi anni '90 ed aveva presentato la domanda per ottenere la cittadinanza italiana nel 2008. Fra gli impegni più noti sostenuti da Diop vi è stato quello di gestire, cinque anni fa, il fenomeno della "moschea itinerante", cioè dello spostamento quotidiano fra diversi comuni della provincia di fedeli islamici per la celebrazione del Ramadan a causa del diniego delle amministrazioni leghiste, in primis quella di Treviso, di concedere loro un luogo di preghiera. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento