rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Sant'Ambrogio di Fiera

Addobbi di Natale e lucine difettosi tra gli addobbi: maxi sequestro in un bazar cinese

La Polizia Locale di Treviso ha trovato 150 articoli non conformi alle normative nazionali ed europee. Almeno 70 pezzi presentavano difformità nei collegamenti elettrici

Babbi Natale parlanti, strenne, lucine e…stampelle. Giovedì scorso gli agenti della Polizia Locale di Treviso, supportati dal personale del Nucleo di Polizia commerciale, hanno sequestrato circa 150 articoli natalizi non conformi alle normative nazionali e comunitarie al M.F. Market, bazar cinese di zona Fiera. Almeno 70 pezzi fra addobbi e luci a led presentavano infatti difformità nei collegamenti elettrici, con possibili rischi per gli ignari acquirenti. Oltre alle “classiche” lucine, però, gli operatori hanno trovato sugli scaffali una ventina di stampelle per uso ortopedico che non solo non presentavano alcuna marcatura ma erano pure commercializzate a prezzi irrisori, complice la scarsa qualità dei materiali. Per il titolare dell’esercizio commerciale sono previste sanzioni per oltre 9.000 euro. «Ringrazio la Polizia Locale per l’ottima operazione volta a prevenire la vendita di articoli non conformi e potenzialmente pericolosi per la salute», le parole del sindaco di Treviso Mario Conte. «Raccomando a tutti i cittadini di acquistare soltanto prodotti con la marcatura CE e con le necessarie certificazioni di qualità e conformità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addobbi di Natale e lucine difettosi tra gli addobbi: maxi sequestro in un bazar cinese

TrevisoToday è in caricamento