Cronaca

Teneva illegalmente in casa un arsenale fra armi storiche e rubate: 64enne arrestato

L'uomo ha cercato di impedire di entrare ai carabinieri, arrivando anche a minacciarli. Tutte le armi sono state sequestrate e l'uomo è finito agli arresti domiciliari

Le armi sequestrate

In casa nascondeva una Santa Barbara, un arsenale che comprendeva anche armi storiche. Un 64enne è stato arrestato. Nella tarda mattinata di mercoledì 26 maggio i carabinieri della stazione di Piazzola sul Brenta con l’unità cinofila antiesplosivo di Torreglia con il cane Karmen hanno arrestato un 64enne di Campodoro. Quando l’uomo ha visto arrivare i militari ha tentato in ogni modo di impedire loro di entrare in casa, arrivando anche a minacciarli.

Ma non è riuscito nel suo intento e una volta dentro casa i carabinieri hanno scoperto, e sequestrato, un vero e proprio arsenale: un fucile doppietta calibro 12 che era stato rubato il 19 dicembre 2010 a Bassano del Grappa (Vicenza), ai danni di un 76enne di Fonte (Treviso), una bomba a mano della prima guerra mondiale inerte, una pistola ad avancarica a pietra focaia risalente al XVIII secolo, una pistola ad aria compressa con canna mozzata calibro 4,5, un arco professionale con 14 frecce a punta metallica e diverse cartucce calibro 12, 20 e 22 Remington. Armi che il 64enne deteneva illegalmente. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teneva illegalmente in casa un arsenale fra armi storiche e rubate: 64enne arrestato

TrevisoToday è in caricamento