Sequestrato un canile abusivo a San Zenone degli Ezzelini: segnalato un 42enne

La struttura è risultata priva dei requisiti strutturali minimi previsti dall’attuale normativa. All’interno dei locali, i militari hanno trovato 50 cani di razze e taglie diverse

Blitz dei Carabinieri Forestale di Asolo, sequestrato un allevamento illegale di cani e segnalato un 42enne del posto. Nei giorni scorsi, gli agenti dei Carabinieri Forestale della Stazione di Asolo – Monte Grappa, hanno eseguito un sopralluogo e verifica ispettiva in una struttura adibita ad allevamento di cani nel comune di San Zenone degli Ezzelini, che è risultata priva dei requisiti strutturali minimi previsti dall’attuale normativa, oltre ad essere condotta senza alcuna autorizzazione delle competenti autorità sanitarie comunali e del settore veterinario pubblico. All’interno dei locali, i militari hanno trovato 50 cani di razze e taglie diverse, molti dei quali non registrati nell’apposita anagrafe canina, privi di microchip e non inseriti in alcun registro di carico e scarico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le razze presenti, da sottolineare la presenza di Siberian Husky, Weimaraner e Bracchi Tedeschi. Immediato è scattato il sequestro amministrativo dell’intera struttura e degli animali, oltre alla sanzione di oltre 5 mila euro. Non essendo state rilevati maltrattamenti agli animali, gli stessi sono stati affidati al trasgressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento