rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto

Blitz all'emporio cinese, 1200 articoli sequestrati a Castelfranco

Maxi sequestro in un magazzino cinese a Castelfranco Veneto. La guardia di finanza ha ritirato oltre 1200 prodotti potenzialmente pericolosi e non conformi alle norme della Comunità Europea

Emporio cinese nel mirino della guardia di finanza. Ancora una volta.

Orecchini, collane, braccialetti, prodotti per la casa e per la persona, articoli di pelletteria e di ferramenta, soprammobili e decorazioni: le fiamme gialle della tenenza di Castelfranco Veneto hanno sequestrato 1224 prodotti, in vendita in un magazzino castellano gestito da un imprenditore cinese.

L'uomo, già noto ai finanzieri e sanzionato per episodi simili, vendeva articoli di fabbricazione orientale e confezionati con sostanze potenzialmente pericolose. La merce, priva delle istruzioni d'uso, non rispondeva ai requisiti di regolarità e conformità agli standard di qualità dell'Unione Europea ed era sprovvista dei necessari contenuti informativi per il consumatore e, in alcuni casi, delle avvertenze sui rischi in lingua italiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz all'emporio cinese, 1200 articoli sequestrati a Castelfranco

TrevisoToday è in caricamento