Fanno sesso dentro la cabina del bancomat: passanti sotto choc

Nel pomeriggio di lunedì 15 luglio due giovani hanno avuto un focoso rapporto in via Fabio Filzi nella piazzetta confinante con via Podgora. I residenti: «Situazione fuori controllo»

Foto d'archivio

Giovani e degrado a Castelfranco Veneto. Durante lo scorso weekend e nei primi giorni di questa settimana, i residenti nella zona di via Fabio Filzi e della piazzetta confinante con via Podgora hanno segnalato la presenza di un gruppo di giovani fuori controllo che avrebbe creato non pochi disagi nel quartiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" il gruppo, composto da circa 25 ragazzi, dopo essere rimasto in piazzetta per diverse ore avrebbe occupato in serata lo sportello bancomat della Cassa di risparmio del Veneto, dormendo all'interno della cabina Atm nella notte tra sabato e domenica. Lunedì, nel tardo pomeriggio, il culmine del degrado: sempre all'interno dello sportello per i prelievi, due giovani hanno avuto un rapporto sessuale davanti agli occhi increduli dei passanti. I due giovani, incuranti delle videocamere di sorveglianza, si sarebbero allontanati, come nulla fosse, al termine dell'amplesso. Poche ore più tardi, in una siepe della "piazzetta rossa" di Castelfranco, è stato trovato un borsone contenente una mazza da baseball, una spranga e una lima di ferro. L'ipotesi più probabile è che la sacca sia stata abbandonata da altri tre ragazzi del gruppo (di cui fanno parte anche i due focosi amanti del bancomat) che nei fine settimana sono soliti frequentare la zona di via Podgora con musica a tutto volume, urla e bestemmie segnalate più volte dai residenti alle forze dell'ordine. Questa volta non è stata sporta nessuna denuncia sull'accaduto e, per il momento, i due giovani amanti restano a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento