menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme sfratti in tutta Italia, Usb: "Dati sono spaventosi"

Anche in Veneto i numeri sono molto alti. Le regioni più colpite dal fenomento sfratti sarebbero proprio quelle del centro-nord

ROMA - “Sono spaventosi i dati nazionali sugli sfratti in corso nel nostro Paese, diffusi dal ministero degli Interni”, denuncia Angelo Fascetti, dell’AS.I.A USB. E anche in Veneto la situazione non sempre tra le più rosee. “Già nel 2012 a livello nazionale sono state presentate 67.790 richieste di sfratto e nel 2013 queste richieste inoltrate ai Tribunali sono salite a 73.385 (+ 8% rispetto al 2012). È una cifra impressionante – sottolinea Fascetti – visto che aumentano le richieste di esecuzioni forzose, 129.577 contro le 120.903 del 2012.”

Prosegue il rappresentante dell’ASIA-USB: “Si conferma il dato che le regioni più colpite risultano quelle del centro-nord, a testimonianza di una stretta connessione con l’aggravarsi della crisi, dello smantellamento del sistema industriale e della perdita dei posti di lavoro. Le richieste di esecuzione degli sfratti coinvolgono in ordine crescente: Puglia 3.432; Liguria 4.314; Piemonte 5.032; Veneto 5.363;  Sicilia 6.992; Campania 7.934; Lazio 10.658; Emilia Romagna 13.943; Toscana 15.026”.


“Servono politiche vere – conclude il dirigente AS.I.A: USB – come un piano nazionale di edilizia residenziale pubblica, l’utilizzo del patrimonio sfitto, sia pubblico che privato; il blocco generalizzato di tutti gli sfratti, degli aumenti degli affitti e delle dismissioni del patrimonio, pubblico e degli enti previdenziali. Su queste priorità proseguirà la nostra lotta, al fianco di tutti coloro che subiscono gli effetti di crisi e speculazione e dei movimenti per il diritto all’abitare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento