Cronaca

Spresiano, carabinieri a rischio sfratto: verifiche al Ministero

Rubinato: "L’impegno profuso dall’Amministrazione comunale di concerto con la Prefettura – spiega la parlamentare del Pd – potrebbe portare presto ad una positiva soluzione"

SPRESIANO Il futuro della caserma dei carabinieri di Spresiano oggetto in questi giorni di alcune verifiche presso il Ministero degli interni da parte dell’on. Simonetta Rubinato. A marzo scatterà infatti lo sfratto dallo stabile di via dei Giuseppini, che ospita attualmente il comando, dopo la disdetta comunicata dal privato proprietario. “L’impegno profuso dall’Amministrazione comunale di concerto con la Prefettura – spiega la parlamentare del Pd – potrebbe portare presto ad una positiva soluzione grazie alla disponibilità di un altro privato a mettere a disposizione, con la formula del comodato d’uso gratuito, una nuova sede e alla conferma, da parte del Dipartimento della Pubblica sicurezza che per il Comando generale dell’Arma dei carabineri il presidio di Spresiano rimane ancora strategico, anche dopo la ricognizione in atto sulla riorganizzazione imposta pure dalla spending review nazionale. Al Ministero si attende che il sindaco Riccardo Missiato confermi quanto prima, attraverso una comunicazione, la disponibilità del nuovo stabile reperito da un privato destinato ad ospitare i carabinieri”. 

Simonetta Rubinato ha interessato della questione il Ministero degli Interni su richiesta del Pd di Spresiano che, attraverso il coordinatore Andrea Prati, si è attivato perorando una soluzione positiva che metta da parte le polemiche e consenta a quest’area del territorio trevigiano di poter contare ancora sulla presenza della caserma dei carabinieri, presidio importante per garantire la sicurezza ai cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spresiano, carabinieri a rischio sfratto: verifiche al Ministero

TrevisoToday è in caricamento