Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Santa Lucia: tre nomadi forzano un posto di blocco e picchiano un carabiniere, arrestati

Brutto episodio sabato pomeriggio a seguito dello sgombero di un gruppo di nomadi da Via Distrettuale. Dopo aver ignorato il foglio di via, tre di loro sono finiti in manette

SANTA LUCIA DI PIAVE Importante operazione di ordine pubblico a Santa Lucia di Piave nel pomeriggio di sabato. Un gruppo di nomadi, che occupavano abusivamente un locale in Via Distrettuale e che 20 giorni fa erano stati allontanati dal paese con un foglio di via che impediva loro di rimetterci piede per i prossimi tre anni, sono stati intercettati dalle forze dell'ordine nei pressi di Sarano.

A quel punto gli uomini dell'Arma hanno cercato di sanzionarli per aver trasgredito al foglio di via, ma tre di loro hanno opposto violenta resistenza, forzando prima un posto di blocco e picchiando successivamente un giovane carabiniere di 26 anni che aveva cercato di bloccarli con la sua macchina. Sul posto sono dovuti intervenire in forze carabinieri, polizia e vigili urbani. Dopo una violenta colluttazione i tre nomadi sono stati arrestati. "Un plauso e un sostegno totale alle forze di polizia" ha dichiarato al termine dell'operazione il sindaco di Santa Lucia Riccardo Szumski che ha poi concluso così il suo intervento "Una considerazione: se le istituzioni dimostrassero più fermezza, chi viola la legge verrebbe sempre fermato e arrestato dalle forze dell' ordine. Adesso speriamo che i magistrati siano inflessibili e non indulgenti come troppo spesso accade".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Lucia: tre nomadi forzano un posto di blocco e picchiano un carabiniere, arrestati

TrevisoToday è in caricamento