menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si spoglia davanti alla webcam, trentenne ricattato da sexy furba

Adescato in chat da un'avvenente sudamericana, un operaio trevigiano si è lasciato coinvolgere in uno spogliarello su Skype. Alla fine dello strip la donna gli ha chiesto mille euro per non diffondere il video

Sedotto, denudato e ricattato. Vittima di un porno-tranello un operaio trevigiano trentenne, adescato da un'avvenente sudamericana.

Secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, l'uomo è stato contattato su Skype dalla bella e provocante giovane, che lo ha poi convinto a cimentarsi in uno spogliarello integrale davanti alla webcam. Ma mentre l'operaio si improvvisava stripper la donna ne ha registrato la performance, per poi esordire con: "Dammi mille euro o il video finisce sul web".

Per convincerlo che sta facendo sul serio la sexy-truffatrice gli ha anche mostrato il link del filmato già pubblicato su YouTube. Il trentenne però si è rifiutato di pagare e si è rivolto alla polizia, sporgendo denuncia per tentata estorsione.

Il caso del trentenne trevigiano, però, non sarebbe isolato. Ci sarebbe una rete di truffatori, con sedi operative Oriente, Africa e Sudamerica, specializzati nell'adescare uomini sulle videochat dei social network, convincerli a spogliarsi per poi chiedere loro denaro in cambio del silenzio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento