Sia, boom di domande: in dieci giorni oltre 50 richieste ai servizi sociali di Ca' Sugana

L'assessore Roberto Grigoletto: "Il contributo a favore dei 37 Comuni, di cui Treviso è capofila nella lotta alla povertà, è di quasi un milione di euro"

TREVISO Sono 23 le domande ricevute dal Comune di Treviso per accedere alla Sia - sistema di inclusione attiva, la misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate. Dal 2 di settembre, giorno di apertura, sono state oltre cinquanta persone si sono rivolte ai servizi sociali, sia presentando la domanda, sia chiedendo informazioni. Di queste 23 avevano i requisiti necessari e hanno deciso di procedere con la richiesta.

“Treviso è capofila nella lotta alla povertà – dichiara l’assessore ai servizi sociali del Comune di Treviso Roberto Grigoletto - La misura, attivata con fondi messi a disposizione dal Governo (Ministero delle Economie e  delle Finanza e Ministero del lavoro è partirà dal 2 settembre e si aggiunge alle misure già previste dall’amministrazione (minimo vitale, assistenza domiciliare). Il contributo a favore dei 37 Comuni, di cui Treviso è capofila, è di quasi un milione di euro. Una responsabilità ma anche una grossa opportunità per Treviso, anche per condividere una progettualità comune legata alle iniziative a favore del sociale - Una misura che va nella direzione di sostegno alle fasce più deboli che è poi il faro dell’azione politica di questa amministrazione".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento