rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Mogliano Veneto

Finge furto dell'auto della figlia per nascondere danni di un incidente

Un muratore di Mogliano Veneto è stato denunciato per simulazione di reato. Per nascondere i danni fatti alla Mini della figlia ha raccontato ai Carabinieri di aver subito il furto dell'auto

Per mascherare l'incidente con la macchina della figlia pensa bene di inventarsi un furto. Un muratore 56enne di Mogliano Veneto, senza dire nulla alla figlia, aveva denunciato alle Forze dell'ordine la scomparsa della Mini Cooper. E dichiarato ai Carabinieri che l'auto era stata rubata e poi aveva subito un danneggiamento.

In realtà l'auto, lasciata senza freno a mano inserito davanti a casa, era scivolata e si era schiantata contro il muro. L'uomo è allora entrato in auto e ha staccato i fili all'interno del cruscotto per simulare il tentato furto.

A rivelare quello che realmente era successo ai Carabinieri è stata la figlia del muratore e proprietaria del veicolo. I militari hanno dunque denunciato l'uomo per simulazione di reato. Il 56enne si è difeso dicendo ai militari che, non avendo i soldi per riparare l'auto, aveva pensato di sfruttare l'assicurazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge furto dell'auto della figlia per nascondere danni di un incidente

TrevisoToday è in caricamento