menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulmino pieno di profughi a Quinto di Treviso, il sindaco Dal Zilio li caccia dal paese

L'episodio nella notte tra sabato e domenica. Davanti alla struttura di accoglienza Domus Nostra un pulmino ha cercato di lasciare in paese un gruppo di migranti, ma è stato respinto

QUINTO DI TREVISO Non si fermano le polemiche sui continui arrivi di migranti nella Marca trevigiana. Nella notte tra venerdì e sabato un pulmino carico di profughi è arrivato davanti ai cancelli della Domus Nostra a Quinto di Treviso. Una struttura d'accoglienza privata gestita dalle suore che sta già ospitando undici persone al suo interno.

A riportare la notizia è "Il Gazzettino di Treviso". Poco dopo l'una di notte, proprio mentre l'autista del pulmino stava cercando di far scendere i suoi passeggeri, sono arrivati sul posto il sindaco del paese Mauro Dal Zilio in compagnia di Fulvio Pettenà, storico ex presidente del consiglio della Provincia di Treviso. Accortisi di quello che stava succedendo, i due uomini hanno chiesto delucidazioni all'autista del mezzo che si è giustificato dicendo di aver avuto ordine dal questore di lasciare i profughi davanti al centro di accoglienza di Quinto. Il rifiuto del primo cittadino è stato però categorico e così il conducente del mezzo, dopo un acceso e violento diverbio, è risalito sul pulmino, ha messo in moto ed è ripartito alla volta di un centro di accoglienza a Fontanelle. Un episodio che non ha fatto altro che peggiorare la già gravissima situazione degli arrivi di migranti nella Marca trevigiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento