menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cristina Andretta

Cristina Andretta

Minacce al sindaco Andretta, sconosciuto lascia biglietti tra le tombe

Foglietti minatori verso il primo cittadino di Vedelago, Cristina Andretta, sono stati rinvenuti al cimitero. Dalla perizia calligrafica si cerca di risalire all'autore

Messaggi minatori indirizzati a Cristina Andretta e alla sua giunta. A trovarli, tra le tombe del cimitero di Vedelago, sono state due donne in visita ai loro defunti giovedì scorso.

Numerose sono state, secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, le manifestazioni di solidarietà nei confronti del primo cittadino di Vedelago, dopo il rinvenimento dei foglietti. L'identità dell'autore dei messaggi, al momento, è ancora ignota e Cristina Andretta prova a far mente locale alle questioni in sospeso, alle persone che potrebbero essere scontente del suo operato.

Una risposta potrebbe venire dalla perizia calligrafica disposta su quei biglietti, lasciati tra le lapidi da una mano misteriosa, mentre il cimitero era deserto e nessuno poteva osservarla.

"Gesù liberami dalla Cristina", "Gesù salvami da questa amministrazione", "Pensano alle loro pance e non alle famiglie". La singolare e anonima forma di protesta è stata al centro del consiglio comunale di martedì sera, durante la quale l'amministrazione ha manifestato il proprio sgomento per le minacce arrivate al primo cittadino. Solidali anche i membri dell'opposizione: le intimidazioni non possono essere tollerate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento