rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Conegliano

Sms da un falso account Inps: «Attenzione ai furti di identità»

Truffato un imprenditore di Cna Conegliano, l'episodio denunciato ai carabinieri. Sconsigliato inviare foto di documenti personali, le pratiche con la PA si effettuano tramite Spid

"Gentile utente, per evitare la revoca dei suoi benefici Inps la invita a identificarsi, per proseguire clicchi sul seguente lin”. È questo il messaggio sms arrivato martedì 10 gennaio a un imprenditore del settore moda della Sinistra Piave che ha ovviamente pensato di ricevere una comunicazione dall’Ente previdenziale, anche perché nel 2020 e nel 2021, aveva ricevuto diversi sms dall’Inps in merito ad una pratica che l’Ente stava gestendo. 

L'artigiano ha cliccato sul link che lo ha mandato ad una pagina internet intitolata "Erogazione prestazioni Inps" del tutto simile, nella grafica, al sito dell’Inps in cui veniva richiesto all’utente di allegare foto di carta di identità, patente, codice fiscale  e un selfie. Alla richiesta di selfie l’artigiano si è insospettito. Ha provato comunque a mandare la foto e il sistema ha risposto con una comunicazione di errore. L'imprenditore ha quindi contattato la sua associazione di categoria, la Cna, che lo ha messo in allerta e ha avviato le dovute verifiche con l’Ente previdenziale a cui ha segnalato la anomala coincidenza di mittente.

Il commento

«Il timore è quello che degli abili truffatori utilizzino questi sistemi per rubare l’identità alle persone e utilizzarla per scopi impropri - commenta Sisto Bravo, direttore di Cna Conegliano, che ha raccolto la segnalazione dall’associato -. Il nostro appello agli artigiani è di tenere alta la guardia e di non inviare foto di documenti personali a fronte di richieste che pure appaiono plausibili. Le pratiche con la PA si effettuano tramite lo Spid che è un sistema certificato e sicuro o rivolgendosi al nostro Patronato Epasa-Itaco. Invitiamo gli artigiani a contattarci se ricevano messaggini con richieste sospette». Intanto l’imprenditore giovedì mattina si è recato dai carabinieri per denunciare l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sms da un falso account Inps: «Attenzione ai furti di identità»

TrevisoToday è in caricamento