Cronaca

Straniero non sa l'italiano, il sindaco di Miane sospende la cittadinanza

Il primo cittadino Angela Colmellere ha bloccato la cerimonia nei confronti di un nordafricano. Non una punizione ma un rinvio

Il municipio di Miane

MIANE Non sa leggere in italiano corretto il giuramento e il sindaco sospende il conferimento della cittadinanza. È accaduto a Miane dove il primo cittadino Angela Colmellere, durante la cerimonia, ha bloccato la procedura nei confronti di un nordafricano rinviandola di sei mesi. Si tratta di un immigrato in Italia da una decina d’anni che da pochi giorni aveva ricevuto dalla prefettura il decreto ministeriale per il conferimento della cittadinanza italiana.

Il sindaco ha spiegato che la formula del giuramento era stata consegnata all’uomo in anticipo, in modo che potesse leggerla. Ma al momento della cerimonia il nordafricano non sarebbe riuscito a esprimersi correttamente, motivo per il quale il primo cittadino gli ha fornito indirizzi utili per imparare la lingua. Non certo una «punizione», ha spiegato Colmellere, ma solo una sospensione del provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Straniero non sa l'italiano, il sindaco di Miane sospende la cittadinanza

TrevisoToday è in caricamento