Spacciava hashish durante la quarantena: arrestato

Sabato 2 maggio il blitz dei carabinieri di Castelfranco a San Zenone degli Ezzelini. In manette un 20enne del posto. Multato anche uno dei clienti, sorpreso con la droga in tasca

Nel pomeriggio di sabato 2 maggio, a San Zenone degli Ezzelini, i carabinieri della Compagnia di Castelfranco Veneto hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione e vendita di sostanze stupefacenti, un 20enne italiano residente proprio nel Comune trevigiano.

Il blitz dei carabinieri è scattato durante un controllo nelle vicinanze della casa dello spacciatore. Gli uomini dell'Arma hanno fermato e sanzionato, in un primo momento, un giovane della zona, trovato in possesso di 1,7 grammi di hashish, appena acquistati dello spacciatore. A quel punto, i carabinieri sono entrati all'interno dell'appartamento. Lo spacciatore 20enne, dopo un'attenta perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di altri 2,4 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento della droga. Al termine della perquisizione il giovane pusher è stato arrestato salvo essere rimesso in libertà poche ore più tardi, in attesa delle valutazioni sulla sua posizione penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento