rotate-mobile
Cronaca

Oltre mille cessioni di dosi di cocaina, pusher 33enne in cella

Indagine dei carabinieri del nucleo radiomobile di Castelfranco Veneto. Da aprile 2016 al gennaio scorso spadroneggiava tra la Marca e Tezze sul Brenta. Attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Vicenza

Incontrava i suoi clienti in zone isolate, in mezzo alla campagna, lontano da occhi indiscreti, o in piazzole di sosta lungo le statali. Oltre mille le cessioni di dosi di cocaina che sono state attribuite ad un pusher espertissimo e scafato che lunedì pomeriggio è stato arrestato a Tezze sul Brenta, in provincia di Vicenza, dai carabinieri del nucleo radiomobile di Castelfranco Veneto. A finire in cella, nel carcere di Vicenza, un cittadino albanese di 33 anni, residente a Galliera Veneta (Padova). L'indagine che ha riguardato lo straniero comprende un lungo periodo di tempo, dall'aprile 2016 al gennaio dello scorso anno, e un grande quantitativo di sostanza smerciata tra la Castellana ed il vicentino (spesso le dosi erano "maxi", fino ai due grammi). Proprio la mole di droga commercializzata dal pusher hanno indotto il gip del tribunale di Treviso ad emettere, a carico del 33enne, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre mille cessioni di dosi di cocaina, pusher 33enne in cella

TrevisoToday è in caricamento