rotate-mobile
Cronaca Centro / Via B. Orioli

Contrasto allo spaccio: Manildo plaude alla maxi operazione delle forze dell’ordine

Il primo cittadino di Treviso lancia anche l’appello: “Lavoriamo uniti per la prevenzione dei nostri ragazzi, devono appassionarsi all’amore per la vita e al rispetto per se stessi”

TREVISO “Un plauso alle nostre forze dell’ordine che in maniera sinergica sono intervenuti nel quadrante di via Orioli, piazza Giustiniani Recanati, Riviera Santa Margherita, via Roma e i giardini di Porta Altinia controllando una ventina di persone. Un risultato che è l’esito del lavoro del Patto per la sicurezza chiesto negli anni scorsi dal nostro vicesindaco e assessore alla sicurezza e siglato con la Prefettura - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - Nell’operazione di venerdì sono intervenuti anche gli agenti della locale coordinati dal comandante Maurizio Tondato. A loro e a tutte le forte intervenute va il mio più sincero ringraziamento. A breve inoltre in collaborazione con le forze produttive della città verranno annunciate nuove azioni per rendete quell’area ancora più attrattiva e sicura”.

All'inizio di questa settimana in via dell'Olmo, al parco della Madonnina, la polizia locale in borghese ha identificato due soggetti (il 25enne D.A., residente in provincia di Treviso ma proveniente dall'Est Europa, come il 30enne S.P. residente però a Padova) che saranno attenzionati ai fini delle indagini atte a prevenire e sopprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti nell'aree limitrofe. Il sindaco interviene anche sull’episodio accaduto in un istituto della città per cui secondo le prime indiscrezioni una giovane sarebbe stato portato al pronto soccorso dopo il consumo di sostanze stupefacenti: “Da padre dico ci deve essere l’impegno di tutti: dobbiamo lavorare ancora di più sulla prevenzione. Oltre all’attività di repressione dobbiamo intervenire anche per cercare di educare i nostri ragazzi a stare lontani dal mondo degli stupefacenti spingendoli ad appassionarsi all’amore per la vita e al rispetto per se stessi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasto allo spaccio: Manildo plaude alla maxi operazione delle forze dell’ordine

TrevisoToday è in caricamento