Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Spara contro il vicino di casa e i suoi amici: operaio 50enne sotto accusa

Sarebbe stata la lamentela per il cane dell'uomo, da parte del 19enne, la causa scatenante del fatto. A giugno la sentenza per i due vicini di casa

SAN BIAGIO DI CALLALTA  E' finito sotto accusa un operaio 50enne di San Biagio di Callalta, l'uomo a seguito di una lite avvenuta con il vicino di casa di 19 anni, deve rispondere dei reati di minacce, esplosioni pericolose e omessa custodia del fucile. Il fatto risale al marzo 2013 quando, il giovane esasperato dal continuo abbaiare del cane dell'operaio, al momento della lamentela nei confronti dell'animale dell'uomo, si sarebbe visto sferrare un pugno in faccia.

Il 19enne, ripresentandosi a casa dell'uomo insieme a degli amici, secondo quanto riportano i quotidiani locali, avrebbe fatto scattare l'ira del 50enne che sarebbe uscito dalla sua abitazione armato di fucile, facendo esplodere due colpi indirizzati verso i ragazzi. La difesa afferma invece da suo canto che, il gesto dell'uomo, sarebbe stato di autodifesa in quanto il gruppo di giovani, si sarebbe presentato alle porte dell'operaio, armato di spranghe e che i due colpi sarebbero stati sparati in aria. La sentenza del caso è prevista per metà giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara contro il vicino di casa e i suoi amici: operaio 50enne sotto accusa

TrevisoToday è in caricamento